La nostra storia

La storia

L’edificio scolastico sede del Circolo, realizzato alla fine degli anni ’50 dall’architetto Luigi Cosenza, rientra nelle opere di alto valore storico e architettonico del territorio e rappresenta uno dei modelli più espressivi dell’architettura del ‘900, studiato a livello internazionale, per la sintesi perfetta tra “significato e significante” in cui il valore storico, culturale ed estetico si collegano all’etica del rispetto della funzione sociale.

Purtroppo la scuola attende da anni una riqualificazione edilizia e questo è un punto di “dolore” non solo per chi “vive” la scuola ma per tutto il territorio perché è un altro esempio di “incuria verso un bene comune” studiato in tutte le Università di Architettura europee e non solo.

Nonostante ciò il 2° Circolo continua ad essere un faro nel territorio.

La Dirigenza e il corpo docente sono impegnati, da anni, in un percorso educativo-didattico sulla cittadinanza attiva perseguendo una mission ben precisa: l’acquisizione di un’identità culturale consapevole. Attori e al contempo fruitori di ogni attività messe in essere dalla scuola sono stati, sono e saranno sempre gli alunni, per la radicata convinzione di quanti operano nella scuola, se pure con compiti diversi, che le radici della società del futuro affondano nella mente e nel cuore dei bambini di oggi.