Giornale d'Istituto

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

“Un Ciclone di notizie”…
diamo voce alle nostre emozioni!
 
Descrizione dell’esperienza
 
 
Contesto in cui si opera e motivazioni:
Il 2° Circolo Didattico di Ercolano “F. Giampaglia” è ubicato nel quartiere di Resina, zona fortemente deprivata ad alto rischio di esclusione sociale e culturale. La platea scolastica è costituita da alunni provenienti  da famiglie di ceto medio- basso, che hanno un impatto diversificato con la società dell’informatica. Nelle famiglie di ceto medio è presente il PC che però viene spesso utilizzato dai bambini solo per i videogiochi e raramente per fini di ricerca, di studio e di rielaborazione connessi anche ad altre tecnologie digitali. Nelle famiglie di ceto basso raramente troviamo il PC poiché i genitori non colgono l’importanza delle strumentazioni tecnologiche per i processi di alfabetizzazione culturale e sociale ed hanno una scarsa motivazione ad accedervi. La scuola ha quindi il compito di favorire la coesione sociale andando a colmare il “gap” socio-culturale con l’innalzamento e/o creazione della motivazione ad un sapere dinamico e competitivo in una società sempre più informatizzata. Una scuola consapevole del proprio ruolo necessita di docenti che utilizzino le tecnologie informatiche come metodologia didattica nei diversi apprendimenti opponendosi alla frammentazione del sapere. Nell’attivazione di questo processo le parti interessate sono gli alunni, le famiglie nonché i docenti stessi. Gli alunni hanno bisogno di potenziare le opportunità di utilizzo delle tecnologie informatiche, non solo nelle ore laboratoriali ma anche nella quotidiana attività didattica per la realizzazione di prodotti multimediali sempre più complessi. A tal fine risulta indispensabile creare anche una “vetrina” di tutto ciò che viene “prodotto” dagli alunni nell’ottica della visibilità e della circolarità delle esperienze. I genitori hanno bisogno di fruire delle tecnologie informatiche anche per visionare i prodotti elaborati dai propri figli, per essere accompagnati nel processo culturale di crescita generando la motivazione ad essere parte attiva in una società informatizzata.
 
 
 
 
 Descrizione degli obiettivi generali:
     Diffusione della cultura informatica.
     Favorire agli esclusi sociali l’accesso alle tecnologie informatiche.
    Diffondere le tecnologie informatiche nella didattica curricolare per la trasversalità degli   apprendimenti e la cultura della documentazione informatica.
    Rafforzamento del rapporto scuola/famiglia.
 Obiettivi di apprendimento collegati al progetto:
  Saper progettare un ipertesto e saper utilizzare strumentazioni digitali per progettare ed elaborare prodotti multimediali.
    Saper elaborare prodotti ipertestuali nelle modalità di pubblicazione per il web.
     Saper creare un centro di documentazione dei prodotti multimediali.
     Sapere utilizzare Internet e le reti di scuole per l’apprendimento collaborativi.
     Saper  creare un giornalino cartaceo ed on-line.
Riferimenti teorici:
    Conoscenza delle tecniche di impaginazione di un giornale
    Cononoscenza del publisher e di diversi programmi di grafica
     
Inizio esperienza
L’esperienza ha avuto inizio il mese di Ottobre 2007
 
 
Il percorso:
Nell’ottica  dell’integrazione degli alunni e del potenziamento delle conoscenze informatiche nasce quest’anno  scolastico 2007/08 il giornalino “Un Ciclone di notizie”. che viene prodotto in forma cartacea ed on-line. Questa esperienza si è sviluppata ed ha avuto successo grazie all’interessamento ed all’impegno di tutti i docenti dell’Istituto che hanno coinvolto, in questo ambizioso progetto, la maggior parte degli allievi ai quali non è mancato un riconoscimento ufficiale da parte dell’associazione Nazionale Alboscuole, che ha voluto premiare insegnanti ed alunni con una targa di merito durante un Meeting Nazionale a Chianciano il 9 Maggio 2008.
Nella scuola “F. Giampaglia” sono presenti due aule multimediali. Durante le attività laboratoriali, gli alunni della redazione del giornalino scolastico “Un Ciclone di Notizie” selezionano gli articoli, le immagini raccolte durante le attività curricolari ed extracurricolari.  La valenza didattica dell’iniziativa, che vede associate le Lettere e l’informatica, è costituita dal fatto che gli alunni  partecipano a delle  vere riunioni di redazione in cui discutere delle tematiche da trattare, l’impostazione delle interviste, le indagini da effettuare e la scelta delle immagini che illustrino in modo efficace gli argomenti affrontati. Tutto ciò contribuisce alla crescita sociale e culturale dei bambini, avendo loro l'opportunità di confrontarsi sia con la stesura degli articoli che con l'utilizzo di un medium particolarmente avanzato quale internet e le newsletter.  Ogni giorno gli alunni  immettono, con il programma Publisher ed utilizzando Internet, i loro articoli, le  foto, le poesie, i disegni,  realizzando un vero e proprio “Quotidiano d'Istituto”.
 Il giornale  viene gestito da una redazione di bambini di età compresa tra gli otto e i dieci anni, e di insegnanti coordinati da tre docenti referenti. Gli alunni beneficiano di un’occasione proficua per accostarsi all’informatica, recentemente introdotta come ambito disciplinare nel curricolo scolastico. Le tematiche presentate nei vari numeri del giornalino, con cadenza bimestrale, sono: documentazione delle attività curriculari, poesia, cronaca, legalità, diritti dei bambini cucina laboratorio dei sentimenti, progetti PON, fatti di vita scolastica. I bambini acquisiscono esperienze sull’impaginazione di un Giornale con incontri con esperti del giornalismo.
Il sito on-line del Giornale d’Istituto è: www.alboscuole.it/105397.
 
Valutazione:
Il target da conseguire con questa nuova attività, oltre all'apprendimento delle tecnologie informatiche, era di sollecitare al massimo gli allievi all'osservazione ed interpretazione degli eventi più significativi della vita scolastica ed extra, sviluppando la riflessione e l'esercizio dell'esposizione scritta e orale dei fatti.
E' stato possibile rilevare in itinere un crescente interessamento e buona partecipazione degli alunni, guidati dai docenti, per i quali il "giornale" è una vetrina di esposizione della loro produzione. L'obiettivo, dunque, è stato ampiamente raggiunto, considerato anche l'eccedente numero di articoli che pervengono alla redazione ed il dolente lavoro di selezione, onde permettere a tutti di avere spazio e gratificazione.
Per questa nostra esperienza non è stata necessaria attivare una particolare metodologia: la naturale e spontanea predisposizione dei fanciulli a narrare, la sana curiosità di saper e conoscere ha indotti e coinvolto tutti gli alunni della nostra Scuola in una gara di esposizione scritta degli eventi, che si caratterizzano, dato rilevato, per l' obbiettività e la minuta descrizione dei dettagli, doti che talvolta sfuggono al narratore adulto.
Riteniamo, pertanto, di poter ripetere negli anni avvenire questa più che positiva esperienza, considerato anche l'interessamento delle famiglie che hanno chiesto più volte (e soprattutto) il cartaceo, avanzando proposte e considerazioni alimentando quel dialogo educativo e culturale tra le due istituzioni, insostituibile in ogni progetto di formazione. Non pochi, per concludere, sono stati i docenti di altri Circoli didattici che si sono interessati a questa nostra esperienza didattica, intenzionati a proporla nelle loro Scuole.
Risultati e Ricaduta:
Gli obiettivi e le finalità sono stati raggiunti. Gli alunni si sono impegnati, nelle varie fasi della lavorazione del giornale comprendendone le tecniche  e lavorando in un clima gioioso e collaborativo. Oltre al risultato pratico di saper redigere un giornale, l’esperienza ha insegnato loro ad essere più solidali ed a comprendere il piacere di lavorare insieme. La ricaduta c’è stata  nell’attività svolta in classe quotidianamente, Si è notato, infatti, un maggior interesse nella lettura, nell’ascolto di notizie del telegiornale, nell’essere più attenti ai fatti di vita quotidiana e soprattutto si ci è appassionati nello scrivere articoli e nel vederli pubblicati sul WEB grazie all’Associazione Alboscuole.
 
 
 
 
 
 
 Appendice 1. Materiali prodotti
Oltre al giornalino in formato….con cadenza bimestrale e al giornalino WEB sono stati prodotti diversi CD rom con il programma  Power-point  e utilizzando i collegamenti ipertestuali
 
Appendice 2. Elenco insegnanti ed alunni coinvolti:
Redazione del giornale:
Dirigente scolastico Giovanna Tavani
Responsabili editoriali:
Erika Barone-docente
Antonietta Borriello-docente
Lucia Somma-docente
Collaboratori:
Tutti gli alunni e i docenti del 2° Circolo Didattico di Ercolano (NA)

referenti giornale di IstitutoGiornale di Istituto


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti