Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

Si trasmette la LETTERA APERTA del Dirigente Scolastico del 2° Circolo Didattico di Ercolano prof. Giovanna Tavani  che è stata affissa sia nella scuola che negli esercizi commerciali limitrofi all’edificio scolastico,  nonché distribuita alle famiglie.

Tale iniziativa vuole essere una denuncia sui gravi ritardi di riqualificazione edilizia e messa in sicurezza della scuola, perpetrati dal Comune di Ercolano, nonostante i fondi di quasi 5 milioni di euro giacenti nel bilancio comunale e  fermi dal 2001.

Lettera aperta del Dirigente Scolastico de 2° Circolo Didattico di Ercolano

“Accendiamo una luce per il diritto ad una scuola bella e sicura” POSTA IL TUO SELFIE

Ancora una volta è Natale e come sempre riceviamo  un’abbondanza di messaggi di “PACE, RISPETTO,GIUSTIZIA “ , le persone  parlano di   “un mondo migliore “ in cui i DIRITTI DI TUTTI  siano  al centro DELLE POLITICHE sociali ,culturali,economiche e scolastiche, ma ancora una volta è Natale al 2°Circolo  Didattico “F .Giampaglia” in una scuola fatiscente che aspetta da 12 anni di essere ristrutturata

Come Dirigente Scolastico del 2° Circolo Didattico di Ercolano, unitamente ai docenti , agli alunni ed alle loro famiglie vogliamo palesare , ancora con più forza,  proprio a Natale, il nostro sdegno contro tutti coloro che dal 2001, nonostante il finanziamento di quasi 5 milioni di euro in giacenza nelle casse comunali, ci promettono una SCUOLA SICURA e BELLA .

La lunga storia di una ristrutturazione annunciata, finanziata, progettata, riprogettata e mai mandata in appalto dall’Ente Comunale, come testimoniano gli atti ufficiali è una grande ferita per tutti noi….ma nonostante le difficoltà strutturali e  le barriere architettoniche, nonostante i continui “rappezzi”ai soffitti ed alle mura  fatiscenti, la nostra scuola ha ricevuto, in questi anni di stallo edilizio, encomi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale  per le progettualità innovative attuate.

La scuola è fatta da “ cuori che battono e menti effervescenti” che, però, hanno anche bisogno di “crescere in un ambiente strutturale sicuro e bello”perché il diritto allo studio è anche diritto ad ambienti d’apprendimento adeguati.

La crisi che stiamo vivendo in questo momento è legata al divario che cresce sempre di più, con il passare dei mesi e degli anni, tra le promesse dell’Amministrazione Comunale annunciate e non mantenute, ed i valori di “legalità e rispetto delle persone e dell’ambiente”pilastri della mission educativa  della nostra scuola.

Il 15 Dicembre 2014 vogliamo inaugurare la ”settimana delle feste natalizie” con:

l’iniziativa  “Accendiamo una luce per il  diritto ad una scuola bella e sicura”  per dire “BASTA CHIACCHIERE … I DIRITTI DEI BAMBINI DEVONO ESSERE GARANTITI”. 

Alle ore 10.00 del 15.12.2014 tutti gli alunni della scuola elementare faranno un falsh mob nel cortile di via Del Corallo e poi accenderanno e posizioneranno dei ceri sui davanzali delle finestre delle aule che resteranno accesi per tutta la settimana.

A questa iniziativa vogliamo invitare tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra scuola che diventa simbolo di impegno a sostegno dei diritti :  invitiamo quindi a riprodurre il gesto simbolico e a farsi un selfie da postare sulla pagina facebook “ secondo circolo Ercolano”                 

La Dirigente Scolastica Giovanna Tavani

 

Si riporta, per eventuali notizie aggiuntive, una breve cronologia della  LUNGA STORIA DI UNA RISTRUTTURAZIONE ANNUNCIATA

Nel 2001 la Giunta Regionale della Campania finanziava il Comune di Ercolano, con un contributo di lire 1.050.000.000, per i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del 2° Circolo Didattico di Ercolano, tali specifici finanziamenti erano inscritti nel Bilancio Comunale in aggiunta ad altri finanziamenti comunali già stanziati sin dal 1999 e sui quali erano già stati predisposti progetti definitivi a cura di tecnici esterni .

 Nel 2003 l’ Amministrazione Comunale incaricava dei tecnici esterni per la verifica di tutti gli edifici scolastici  che, per il 2° circolo,  rilevavano la necessità di  un “intervento urgente ai solai di copertura.

Nel 2004 , a seguito di continue segnalazioni della scrivente all’UTC del Comune di Ercolano  veniva comunicato che era in fase di approvazione da parte dell’Amministrazione Comunale il Progetto Definitivo dei lavori di adeguamento ai sensi della L 626/94 che inglobava i finanziamenti sia del 2001 che del 1999.

Negli anni 2005, 2006 e 2007 venivano effettuati numerosi solleciti all’Amministrazione comunale al fine di procedere all’avvio dei lavori previsti in quanto la situazione si aggravava ulteriormente. In tale periodo l’A.C.  provvedeva con “incarichi d’urgenza” senza affrontare il più grave problema della messa in sicurezza del fabbricato e dare l’avvio dei lavori di adeguamento L626/94 utilizzando i fondi già stanziati per il più ampio progetto .

A Dicembre 2007 l’Amministrazione Comunale affidava l’incarico per la progettazione definitiva dei lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico (per un importo complessivo stimato di Euro 2.100.000,00 oltre iva) a progettisti esterni.

Nel 2008 la sottoscritta chiedeva l’intervento dei VV.FF. che constatavano la necessità di urgenti lavori di riparazione e ripristino delle condizioni di sicurezza e comunicava più volte  al Sindaco, all’Ufficio Tecnico e alle Autorità Scolastiche le omissioni e ritardi nell’avvio dei lavori

Nel mese di ottobre 2009  la sottoscritta chiedeva nuovamente l’intervento dei VV.FF.  che inibivano la praticabilità dell’Edificio Scolastico,  la scuola presentava anche formale denuncia alle Autorità competenti per segnalare le omissioni da parte dell’Ente comunale.

A dicembre 2009  la Giunta Comunale approvava i progetti preliminari e definitivi per i lavori di ristrutturazione dell’edificio scolastico per una spesa complessiva di euro 4.728.935,57, somma già disponibile ed iscritta al bilancio comunale

Negli anni a seguire, nonostante le numerose richieste scritte e gli incontri Istituzionali con l’Amministrazione Comunale, non si è proceduto all’avvio dei lavori di ristrutturazione.

In data 21 marzo 2013, durante un’assemblea pubblica  indetta dalla scuola, il Sindaco e l’ Assessore ai lavori pubblici del Comune di Ercolano dichiaravano  che sarebbero iniziati i lavori a settembre 2013 , ma il parere  dalla “Commissione edilizia e dalla Commissione locale per il paesaggio Comune di Ercolano ”veniva espresso solo a settembre 2013  e  trasmesso alla “Soprintendenza per i beni architettonici ed il paesaggio” di Napoli  che lo autorizzava  in data 2 dicembre 2013.    

A gennaio 2014 emergevano le criticità per il  parere dell’ASL di competenza nonché per quello dei Vigili del Fuoco e cominciavano le procedure di revisione del progetto definitivo, anche questo assegnato, dall’Amministrazione Comunale, come incarico esterno integrativo e nuovamente retribuito, agli stessi tecnici designati sin  dal 1999 per la stesura del progetto

A febbraio 2014  in un’altra assemblea pubblica l’Amministrazione comunale assicurava l’ inizio dei lavori entro Dicembre 2014.

A giugno 2014 veniva  pubblicato un “Avviso di selezione per l’affidamento di incarico professionale di verifica del progetto definitivo e del progetto esecutivo dei lavori di ristrutturazione e di adeguamento alla L.626/94 dell’edificio scolastico 2° Circolo Didattico” , ad agosto veniva convocata la prima seduta  pubblica di gara per l’affidamento dell’incarico in parola ma ad oggi non è stato individuato il professionista.

Solo alla fine di novembre 2014 veniva inoltrato il progetto definitivo all’ASL per il parere di competenza.

In conclusione alla data odierna non può essere ancora pubblicato il bando di gara per l’affidamento dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del 2° Circolo Didattico di Ercolano ed ancora una volta, considerando i tempi tecnici, la data di inizio lavori prevista per il mese di dicembre 2014 , subirà un ulteriore slittamento.