“Ercolano dei bambini – l’arte contamina il territorio”

Dal 27 maggio al 7 giugno 2016 si svolgerà ad Ercolano l’iniziativa “Ercolano dei bambini – l’arte contamina il territorio”. Tale manifestazione coinvolgerà l’intera comunità scolastica, compresi i genitori dei bambini, per un totale previsto di oltre mille partecipanti. L’iniziativa ha avuto il patrocinio della Camera dei Deputati

La manifestazione si svolgerà negli spazi cittadini e presso il Museo MAV di Ercolano, attraverso due momenti , uno performativo e l’altra espositivo


“Marcia dell’Arte” : 27 maggio 2016 alle ore 9.00.

Partirà dall’edificio scolastico un corteo di tutti i bambini e genitori, che percorrerà il tragitto che unisce la Scuola al Museo MAV, pensato secondo una prassi tipica di alcune avanguardie e neo avanguardie (dadaismo, futurismo, azionismo viennese e Beuys).

Gli alunni porteranno i lavori che hanno realizzato e distribuiranno riproduzioni dei loro elaborati e materiale pubblicitario della mostra e del convegno. Arrivati al Museo, gli alunni saranno coinvolti direttamente nell’allestimento.

Mostra al MAV dal 31 maggio al 7 giugno 2016.

Si compone dei lavori prodotti all’interno dell’attività laboratoriale;

attraverso il rigore geometrico della grafica, per le sue caratteristiche di progettazione orientata alla sintesi e alla comunicazione visiva, ogni classe ha disegnato un manifesto (25 in totale) riprodotto e stampato, nel quale i bambini hanno espresso la loro interpretazione del territorio;
la seconda parte si compone di 5 lavori interclasse di grandi dimensioni nei quali prevale la dimensione ambientale e un totem sul tema della legalità realizzato in occasione della Giornata per la legalità su Giancarlo Siani.

La mostra si inaugurerà il 31 maggio alle 17,30 con un convegno di apertura.

Convegno di apertura 31 maggio 2016 ore 17.30 presso il MAV

“Bambini a regola d’arte”


Luisa Bossa: Onorevole Camera dei Deputati membro Commissione sul Fenomeno delle Mafie

Eduardo Cicelyn: Esperto d’arte

Luigi Caramiello: Docente di Sociologia Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Marisa Iavarone: Professore Ordinario di Pedagogia Generale e Sociale Università di Napoli “Parthenope”

Donatella Gallone: Giornalista ed editrice

Luigi Filadoro: Curatore del progetto. Presidente associazione culturale “ètant donnès”

Modera gli interventi: Giovanna Tavani Dirigente Scolastica del 2° Circolo Didattico “F. Giampaglia” di Ercolano.

Durante il convegno, aperto alla cittadinanza tutta, sarà presentato un video documentario dell’intero progetto.


Breve descrizione del progetto


L’iniziativa è la manifestazione finale di un progetto di arte contemporanea nella scuola primaria che si è svolto durante l’intero anno scolastico 2015/2016 ed ha coinvolto 500 alunni dalle classi prima alle quinte con il supporto dell’artista Luigi Filadoro, esperto in didattica dell’arte e presidente dell’associazione culturale étant donnés di Napoli già promotrice delle due edizioni del ”Concorso Fuor d’Acqua-premio Vitaliano Corbi” sostenuto dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’adolescenza(2014/15) .

Il progetto è stato curato nell’ambito del progetto Obiettivo Museo, ed è stata realizzata grazie ad un crowdfunding cui hanno aderito i genitori di tutti i bambini.

Il percorso laboratoriale si è svolto in due fasi:

“Comunicare il territorio” che ha declinato competenze di cittadinanza attraverso la rielaborazione e la comunicazione del territorio di appartenenza inteso come patrimonio storico artistico e antropologico
“Competenze a regola d’arte” nel quale i saperi e i linguaggi specificamente artistici sono stati allargati e contaminati ad ambiti disciplinari più ampi e differenti.


Sono stati trattati i generi tradizionali dell’arte (il ritratto, il paesaggio e la natura morta), le idee delle avanguardie storiche e recenti, soprattutto cubismo, espressionismo, fauves e pop art e le poetiche di autori contemporanei (tra gli altri Christian Boltanski, Anselm Kiefer, Dionisio Gonzalez, Claes Oldenburg).

Tale progetto ha coinvolto, in tutte le sue fasi i genitori degli alunni ed in alcune fasi la cittadinanza.

Gli stessi alunni sono stati protagonisti nel pubblicizzare sul territorio l’evento finale (Mostra e Convegno) con la distribuzione di 10.000 volantini per le strade e per le piazze.

Tale iniziativa ha un forte impatto sociale ed un valore di accrescimento culturale per l’intero tessuto urbano, soprattutto considerando la giovane età dei protagonisti che sono diventati cittadini attivi del cambiamento.

Il Dirigente scolastico prof.ssa Giovanna Tavani